giovedì 31 luglio 2014

[Recensione] La piccola mercante di sogni di Maxence Fermine

Titolo: La piccola mercante di sogni
Titolo originale: La petite merchande de rêve
Autore: Maxence Fermine
Editore: Bompiani
Genere: Narrativa per ragazzi (fantasy)

Numero pagine: 206
Data pubblicazione: 20 novembre 2013
ISBN: 978-8845274633 
Prezzo: € 12

Trama
Il giorno del suo undicesimo compleanno, Malo cade nella Senna. Aspirato in una conduttura, quando riapre gli occhi si trova in un mondo in bianco e nero, illuminato dalla luce di una luna di diamanti.
È entrato nel Regno delle Ombre, un luogo magico popolato di personaggi meravigliosi e fuori del comune: Arthur, un albero che non smette mai di starnutire; Mercator, un gatto di duecentotredici anni; Lili, la piccola mercante di sogni dagli occhi dorati che ruba le fantasie. Senza contare poi gli spettri inquietanti e un pericoloso alchimista che gli getta contro un terribile incantesimo.
Per rompere il maleficio, Malo dovrà affrontare una sfida davvero ardua. E una notte... 

Recensione
Una storia per grandi e per piccini. Molto carina, seppure al principio sia un po' triste. Malo non è un bambino molto felice e i suoi sentimenti si avvertono perfettamente nel corso del libro. Anche se ha tutto ciò che chiede, la sola cosa che desidera è di trascorrere del tempo con i suoi genitori. Lavorano entrambi come liberi professionisti, quindi neanche a dirlo non sono mai a casa e a risentirne è il povero Malo. Anche per le amicizie non è fortunato, infatti i suoi amichetti, uno in particolar modo, lo prendono in giro o lo ignorano del tutto. 
Però per il suo undicesimo compleanno sua madre vuole regalargli qualcosa di speciale: una festa in un luogo chiamato "L'Albergo dei Tre Briganti" in via dell'Albero Secco 7. E già dal nome è tutto un programma! A questa festa avrebbero dovuto partecipare tutti i compagni di classe di Malo, ma non i suoi genitori, poiché indaffarati con il lavoro. L'unica cosa che avrebbe voluto, invece, era trascorrere la giornata con loro. Ma viene deluso anche per il suo compleanno. Così sua madre lo fa salire su un taxi con destinazione via dell'Albero Secco.  A causa di un inconveniente non riesce a raggiungere la festa, ma tramite un passaggio a forma di oblò che trova sul fondale della Senna, si ritrova nel Regno delle Ombre, un Mondo parallelo popolato da strane creature, alberi parlanti, un gatto millenario (Mercator), ignobili spettri e strampalati soggetti - umani come lui - capitati anche loro lì per caso. E' un Mondo in bianco e nero, tranne che per alcune eccezioni, come la Luna di Diamanti e una ragazzina dagli abiti colorati e dagli occhi dorati. Malo scoprirà che quei colori derivano dai sogni. Tutti i sogni hanno un colore diverso e Lili, la piccola mercante che vende le scatole dei sogni, gli insegnerà come acchiapparli con un retino per farfalle e come intrappolarli all'interno delle scatole. 
La storia è molto originale e per niente noiosa, ma non è scoccata del tutto la scintilla, come invece è avvenuto con la meravigliosa copertina. Il solo personaggio delineato, per carattere e psicologia, è Malo, mentre avrei voluto che fosse approfondita di più la storia di Lili. Il finale è un po' troppo frettoloso. Secondo me la storia doveva essere molto più sviluppata. Ma questo è un parere personale. 


Valutazione
Copertina: 7.5
Trama: 7
Stile: 7





Voi lo avete letto?? 
Un saluto,
Tania

2 commenti:

  1. E' in wl da un po' di tempo!! *-*

    RispondiElimina
  2. La copertina mi piace molto.. credo che prima o poi lo leggerò :)

    RispondiElimina