lunedì 9 giugno 2014

[Recensione] Shadowhunters #3 Città di Vetro di Cassandra Clare

Titolo: Shadowhunters #3 Città di Vetro
Titolo originale: The mortal instruments #2 City of Glass
Autore: Cassandra Clare
Editore: Mondadori
Genere: Fantasy 

Numero pagine: 574
Data pubblicazione: 13 maggio 2011
ISBN: 978-8804605843

Prezzo: € 10,50

Trama

Clary era convinta di essere una ragazza come mille altre, e invece non solo è una Shadowhunter, una Cacciatrice di demoni, ma ha l'eccezionale potere di creare rune magiche. Per salvare la vita di sua madre, ridotta in fin di vita dalla magia nera di suo padre Valentine, Clary si trova costretta ad attraversare il portale magico che la porterà nella Città di
Vetro, luogo d'origine ancestrale degli Shadowhunters, in cui entrare senza permesso è proibito. Come se non bastasse, scopre che Jace, suo fratello, non la vuole laggiù, e Simon, il suo migliore amico, è stato arrestato dal Conclave, che non si fida di un vampiro capace di sopportare la luce del sole. Con Valentine che chiama a raccolta tutti i suoi poteri per distruggerli, l'unica possibilità de Shadowhunters è stringere un patto con i nemici di sempre: i Figli della Notte, i Nascosti e il Popolo Fatato. E mentre Jace si rende conto a poco a poco di quanto sia disposto a rischiare per Clary, lei deve imparare a controllare al più presto i suoi nuovi poteri. L'amore è un peccato mortale... forse, e i segreti del passato rischiano di essere fatali.

Recensione
Ovvìaaa!!! Ora posso dormire sonni tranquilli! Ho capito tutto! Clary e Jace...per tre libri ho sofferto, già sapendo inconsciamente la verità, o quantomeno desiderandola. La Clare mi ha fatto penare fino alla fine. Insomma! Non si fa così! :) Comunque era abbastanza prevedibile. Voglio dire, non sarebbe potuto essere diversamente.
Chi lo ha letto mi può capire! Che liberazione!
La storia mi è piaciuta, fin dall'inizio, anche se nel lungo andare mi è sembrata un po' noiosa, soprattutto nell'intermezzo. Poi, di colpo, si rianima ed entra nel vivo. La trama è ben congegnata, anche se devo dire, un po' scontata, per via della comparsa di "Sebastian", il quale entra un po' in sordina, per poi esplodere nella sua interezza verso la fine del libro, rivelando la sua identità a Jace. Fin da subito ho pensato che il suo personaggio non fosse introdotto dalla Clare senza un secondo fine...e infatti! Genio di una donna!!
Ci sono state delle cose che non mi sono piaciute, purtroppo. Tipo la morte di un personaggio innocuo e innocente. Ma come si fa? E poi gli altri personaggi non sembrano risentirne, o quasi. Isabelle si rinchiude in camera per qualche giorno, embé?? Niente di più? Io avrei capovolto il mondo.
Finalmente Alec ha il coraggio di rivelare ai suoi genitori di essere innamorato di Magnus Bane, in modo un po' traumatico per i genitori, però è stato una scenetta divertente.
Un'altra cosa che non mi è piaciuta è stata la battaglia vera e propria contro Valentine che è durata in tutto dieci minuti (lo dice la voce narrante). Cioè, una battaglia che dura da tre libri, la fai finire in dieci minuti? 10 minuti??? Posso capire che il libro era già bello lungo di suo, ma altre trenta o quaranta pagine che differenza facevano? Spero che il seguito sia più soddisfacente da questo punto di vista. Chissà cosa si è inventata la Clare! Sono proprio curiosa.
I nuovi personaggi introdotti sono stati delineati alla perfezione, come gli altri del resto. 
Nel finale sono emerse le verità nascoste in un passato torbido e pieno di intrecci. Ho finalmente capito perché Clary e Jace abbiano delle capacità non consone a dei normalissimi Shadowhunters e del perché Simon sia diventato un vampiro "diurno" dopo aver bevuto il sangue di Jace. Posso descrivere tutto ciò con una parola: geniale. 


Valutazione:
Copertina: 6.5 (italiana) 7.5 (originale)
Trama: 7.5
Stile: 8



 

Un saluto,
Tania 

8 commenti:

  1. Adoro questa saga!! Bellissima recensione *__*
    La copertina italiana non si può vedere assolutamente!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mary! Si sono d'accordo con te sulla copertina!

      Elimina
  2. Ciao Tania :3 anche a me è piaciuto Città di vetro, ma The Infernal Devices mi è piaciuta molto di più! Non so..questa saga mi è sembrata un po' scontata (almeno i primi tre libri,quelli che ho letto) e quello che non mi va a genio è il fatto che alla fine, negli ultimi capitoli succede il finimondo xD
    Fortunatamente la Clare sa il fatto suo e, tra colpi di scena, personaggi interessantissimi e battutine, sa proprio conquistare il lettore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è vero! Negli ultimi capitoli succede di tutto! :) però è davvero brava a scrivere!

      Elimina
  3. Io ho letto tutta la saga ed è un crescendo continuo :)), anch'io ho pensato la stessa cosa sulla battaglia con Valentine ma tutto il resto mi è piaciuto, ti consiglio di continuarla ..lei è un genio XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh meno male non sono l'unica! Si, si che la continuo! Voglio sapere come va a finire! :)

      Elimina
  4. Io ho il primo libro e sto aspettando tutti gli altri in versione economica così lì prendo in un unico acquisto ;). Cmq mi sono spoilerata qualcosa mannaggia a me :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace per gli spoiler! Pensavo di essere stata abbastanza discreta! :(

      Elimina